21 giugno 2013

#POESIA: QUANDO INCROCIO LE GAMBE

Quando incrocio le gambe
il mondo diventa solido, sotto di me
e in ogni direzione
mi sento in equilibrio sull'aria
e ogni turbamento
modifica lo spessore

Un po' mi difendo
chiudo le porte in faccia
a ciò che c'è fuori e fa confusione, dolore
e raccolgo i semi di colore
che mi tranquillizzano da dentro, lì dove
io da sola posso contare su di me, e su Tutto
su tutto quell'Amore di cui sono capace
incondizionatamente

Quando incrocio le gambe
la postura dei pensieri cambia geometria
mi avvolgo di silenzio
perché ho bisogno di sentirlo forte
il battito di un cuore
e dalla tristezza ne esco immune
ancora una volta

E sono viva
nel più bel compromesso
tra me e l'immenso

(Poesia edita su Scrivere.info
l'8 dicembre 2010)



India - In albergo a Delhi, agosto 2006

Nessun commento:

Posta un commento