15 marzo 2018

DA MEDUSA A IPAZIA: 12 DONNE INNAMORATE E RIBELLI

Statua di Medusa in Tempio di Apollo a Didima, Turchia
Enigmatiche e sapienti, terrifiche e materne, solitarie e amanti del mondo: sono donne che hanno avuto il coraggio di essere se stesse, spesso a costo della propria vita. Donne che hanno raggiunto la loro completezza andando controcorrente per seguire un’altra chiamata, la vocazione al mistero, all'ignoto, al divino, a quell'essenza unificante che è l’essenza stessa dello yoga.
Alcune sono realmente esistite, altre fanno parte di una mitologia che trascende tempi storici e limiti geografici, ma in sostanza tutte possono essere archetipi, simboli, energie da cui farci ispirare, anche solo riconoscendole quali parti di noi, dei molteplici aspetti che formano la meravigliosa complessità psichica di cui siamo composte.

Dal mio viaggio in GRECIA: 


Medusa, la parte più istintuale della donna e perciò la più temuta. Come Aracne, Medusa ha avuto la forza di sfidare la dea Atena. Illustrazione di Emma Bignami ©Lunario della Dea


Continua a leggere tutto l'articolo 
scoprirai che: 

FLUIRE E' ESSERE RIBELLI 
CENTRATE SU SE STESSE NON VUOL DIRE EGOCENTRICHE
FLUIRE CON LO YOGA E' INCONTRARE L’AMORE
SE SEI INNAMORATA SEI RIBELLE

Kali, divinità dell’India, è il femminino distruttivo: lei distrugge per trasformare, purificare ed accogliere. Illustrazione di Francisca Paz Gallardo Urrutia ©Lunario della Dea

12 MODI DI DIRE (ED ESSERE) AMORE

CLEOPATRA
“Sono una donna, sono libera nella vittoria e nella sconfitta” (Joumana Haddad)
OYA YANSA
“Lo spirito ti spoglierà dall’orgoglio, perchè tu possa riconoscere in te il potere” (Mary Standing Otter)
IPAZIA
“Promettimi che darai a ciò in cui credi una possibilità di lottare” (Hwang Jin Yi)
FATA MORGANA
“Riprendere possesso di sè è stabilire in sè il proprio centro” (Vicky Noble)
MARIA MADDALENA
“Sei il fiore più bello che i miei occhi hanno mai visto, sei luce nel mio cammino e padrona dei miei pensieri” (Nina Pastori)
STREGA
“Raccontami una storia, madre, sulle antenate e di come camminarono imparando le vie della medicina” (Jamie Sams)
MEDUSA
“Colmerò i miei occhi di pura luce e nuoterò in un mare di sentimenti  liberi” (A’isha al tamurriyya)
MAGA CIRCE
“Alle onde che prima sembravano travolgermi e ora gioisco poter cavalcare” (Alexandra Pope)
LILITH
“Sono diventata l’artefice del mio stesso risveglio” (Tratto da Il Vangelo di Maria Maddalena – Daniel Merurois)
KALI
“L’autentica rivoluzione è quella dello spirito” (Aung San su Kyi)
CASSANDRA
“Non sono una voce solitaria: io sono tante voci (Malala Yousfzai)
LLORONA
“Io voglio una vita che sia mia” (Tratto dal film Memorie di una geisha)


Lunario della Dea - Calendario Mestruale 2018


Gennaio-Dicembre 2018 - Le ribelli
Voto medio su 14 recensioni: Da non perdere
€ 15
Non serve fare cose straordinarie, ma rendere straordinario tutto ciò che si fa
Non siamo mai sole, c’è sempre uno spirito da coltivare. Foto ©CECILIA MARTINO, Ristorante Indiano Dawat, Torino 2018

Nessun commento:

Posta un commento