19 aprile 2015

#POESIA: PERCHE' NON VOLI? (IL CIELO DI ESMERALDA)


Esmeralda, Oceano Pacifico, Ecuador - Aprile 2015 - Foto ©Cecilia Martino
Se i miei passi arrivano prima della sabbia 
che li imprime nella memoria
la riva dell'Oceano Pacifico sembra un miraggio
e il rintocco delle onde sostituisce quello del vento
s'incrociano gli sguardi 
tra la terra dei vulcani, il cielo di Esmeralda e i miei pensieri capovolti
e appena mordo l'ultimo frangente di tempo 
raccogliendo conchiglie e ossa di animali
le ciglia rimbalzano tra le piume di rapaci
in volo libero sopra di me
ma io le sento dentro
quelle aperture alari che planano sugli spazi vuoti
riempiendoli di senso
dando consistenza al suono più vicino alla parola libertà
la visione mi commuove
esploro le mie braccia, aprendole istintivamente, quasi a chiedermi
"perché non voli?"
Un passo più in là
un corvo immobile e fiero su un tronco di legno davanti al mare
come a scrutarne le porzioni più infinitesimali
mi risponde
"perché tu sai camminare."
E in un istante i miei piedi sono diventati ali

(CECILIA MARTINO)

Esmeralda - Ecuador, Aprile 2015 

Esmeralda, Oceano Pacifico, Ecuador - Aprile 2015 - Foto ©Cecilia Martino
"Se il corvo è apparso nel tuo gioco, stai per sperimentare un mutamento di coscienza; questo potrebbe significare camminare all'interno del Grande Mistero o lungo un altro sentiero al confine del tempo; potrebbe preannunciare un segnale portato dal Corvo che dice: Ti sei guadagnata il diritto di vedere e sperimentare un pò di più la magia della vita". Il colore del Corvo è il colore del Vuoto, il buco nero dello spazio che contiene tutta l'energia della fonte creativa. Corvo... Nero come la pece, mistico come la luna, parlami della magia, presto volerò con te"

(Le Carte-Medicina, carte sciamaniche di guarigione)
Esmeralda, Oceano Pacifico, Ecuador - Aprile 2015 - Foto ©Cecilia Martino

Esmeralda, Oceano Pacifico, Ecuador - Aprile 2015 - Foto ©Cecilia Martino

Esmeralda, Oceano Pacifico, Ecuador - Aprile 2015
Voy caminando por la vida
sin pausa, pero sin prisas 
procurando no hacer ruido, 
vestio con una sonrisa, 
sin complejo ni temores, 
canto rumbas de colores
 ...

Nessun commento:

Posta un commento