19 aprile 2015

#VIAGGI: ECUADOR, PACHAMAMA E YOGA ANDINO

Pachamama, rìo sagrado Santiago, dentro l'Anima del mondo, in silenzio, in ascolto- Ecuador Aprile 2015
La foresta sta bruciando, al fragore del fuoco si aggiunge il rombo scalpitante di tutti gli animali che scappano emettendo sonori versi. In questo clamore, un colibrì va verso il fiume e prende qualche goccia d’acqua fin quanto il suo piccolo becco gli consente, per poi gettare queste gocce nell’incendio… Un elefante che assiste alla scena si rivolge al colibrì: “Ma cosa vuoi fare tu con quel becco minuscolo, io di sicuro posso prendere con la mia proboscide una maggiore quantità di acqua, ma non lo faccio perché devo mettermi in salvo …” E il colibrì risponde: “Lo so,  ma io ho fatto la mia parte per aiutare la Pachamama”. 

Lo sciamano Shairy Quimbo
Questa storia raccontata dallo sciamano andino Shairy Quimbo durante il mio ultimo viaggio in Ecuador, restituisce un’immagine potente: la grandezza del piccolo colibrì di fronte alla quale la stazza dell’elefante impallidisce.

Continua a leggere tutto l'articolo su QUANTIC MAGAZINE

Reserva Ecológica Pachijal, Ecuador, Aprile 2015

Reserva Ecológica Pachijal, Ecuador Aprile 2015

"Le porte sul mondo del Sè selvaggio sono poche, ma preziose. Se avete una cicatrice profonda, questa è una porta. Se amate il cielo e l'acqua tanto da non poterlo quasi sopportare, questa è una porta. Se desiderate fortemente una vita più profonda, una vita piena, una vita sana, questa è una porta"

(Clarissa Pinkola Estés, Donne che corrono coi lupi)


Reserva Ecológica Pachijal, Ecuador, Aprile 2015

Nessun commento:

Posta un commento